Sala della liberazione

La costruzione di questo monumento commemorativo, commissionata da Ludovico I in memoria delle vittoriose battaglie condotte contro Napoleone durante le Guerre di Liberazione avvenute tra il 1813 e il 1815, fu iniziata da Friedrich Gärtner nel 1863 secondo i canoni principali dell’edilizia antica e cristiana. Tuttavia, l’opera fu conclusa nel 1863 per mano di Leo von Klenze sulla base di piani differenti.

Befreiungshalle

I contrafforti della facciata esterna sono coronati da 18 statue colossali che rappresentano delle allegorie delle tribù tedesche. Il numero 18 simboleggia anche la data della “Völkersschlacht” (Battaglia dei popoli) di Lipsia (18.10.1813), in occasione della quale le truppe di Napoleone furono annientate dalle forze della coalizione.

La ripida salita verso la Befreiungshalle è percorribile comodamente con la Ludwigsbahn: questo trenino bianco e blu parte regolarmente dall’approdo delle barche sul Danubio. In questo modo, non soltanto si può arrivare in cima alla montagna senza il minimo sforzo e godersi la splendida veduta della città, ma si possono anche imparare tante cose interessanti durante il viaggio.


ludwigsbahn-3.png
10_schiffe_befreiungshalle_72dpi.jpg
Blick auf die Befreiungshalle vom Klösterl aus
kelheim_befreiungshalle_innen.jpg
Kelheimer Befreiungshalle im Abendlicht
Loading...